Il governo italiano è pronto a revocare le regole di quarantena per gli arrivi dall'Unione europea e da altri paesi per il Covid19 cercando di limitare l'impatto sulla prossima stagione turistica.

A partire dal 16 maggio, i passeggeri in arrivo dai paesi dell'UE, dal Regno Unito e da Israele non saranno soggetti a quarantena se hanno avuto un test Covid 19 negativo, secondo il ministero della salute.

Parallelamente, l'Italia amplierà le rotte coperte dai cosiddetti voli Covid-free verso Canada, Giappone ed Emirati Arabi Uniti.

Il Paese, che è in fase di riapertura, è pronto ad accogliere tutti i viaggiatori, ma solo se stanno volando su un volo certificato COVID FREE.

Il cambiamento di politica è in vigore dal 16 maggio al 30 luglio, secondo il ministero della Salute italiano.

Crollo del turismo

La spesa dei turisti stranieri in Italia è più che dimezzata lo scorso anno

Fonte: Banca d'Italia
Fonte: Banca d'Italia

L'Italia, l'epicentro della pandemia originale in Europa, sta allentando le restrizioni alle imprese e ai viaggi attraverso il paese a seguito del calo del numero di casi più gravi di Covid19.

Il paese ha segnalato un costante calo delle infezioni durante la campagna di vaccinazione e il governo si incontrerà lunedì per discutere le possibili modifiche alle attuali restrizioni, incluso un coprifuoco attualmente fissato alle 22:00. Le nuove regole saranno estese anche per le restrizioni per gli arrivi dal Brasile.