I piloti ucraini avrebbero dovuto essere in addestramento ieri e ci sono molte opzioni di caccia di seconda mano per soddisfare le loro esigenze.

Stranamente, uno degli aspetti più coperti dell'invasione russa dell'Ucraina è stato il dramma che circonda il possibile trasferimento di emergenza di MiG di seconda mano, dell'era sovietica, dai membri della NATO all'Ucraina. Ciò era particolarmente vero per i circa 28 MiG-29 della Polonia, un accordo che è fallito in modo spettacolare sulla scena mondiale quasi con la stessa rapidità con cui è stato concepito. Mentre l'Ucraina ha più bisogno di difese aeree a terra in questo momento, nel frattempo, gli Stati Uniti e la NATO devono iniziare ad addestrare i piloti ucraini su un tipo di caccia occidentale.

La Polonia è pronta a mettere tutti i suoi jet MIG-29 a disposizione degli Stati Uniti

Indipendentemente dalle affermazioni stravaganti che alcuni stanno avanzando, inclusa la stessa aviazione ucraina, questo processo richiederà molti mesi o addirittura, in alcuni casi, anni per essere completato. Non c'è modo di aggirare quella realtà. Lo stesso si può dire per preparare l'Ucraina a operare effettivamente e sostenere i combattenti occidentali una volta che sono nel paese. Ma iniziare ora sarà una dichiarazione alla Russia e aspettare ancora non farà che ritardare ulteriormente l'inevitabile. Questo è semplicemente un lusso che gli Stati Uniti e i suoi partner della NATO non hanno più. Devono muoversi con decisione adesso.

Secondo le informazioni, l'Ucraina non ha carenza di piloti di caccia, ma ha carenza di caccia per far volare i suoi piloti. Con diciamo da sei a 12 piloti di caccia ucraini esperti e altri da sei a 12 che stanno appena iniziando l'addestramento, si possono stabilire due pipeline per produrre aviatori qualificati per impiegare il caccia con cui finirà l'Ucraina: uno a breve termine e uno a lungo termine.

MiG-29UB dell'aeronautica ucraina
MiG-29UB dell'aeronautica ucraina

Mentre l'F-16 è spesso la risposta predefinita quando si tratta di cosa equipaggiare l'aeronautica militare ucraina, non è l'unica soluzione. I vecchi velivoli F-16 che possono ancora prolungare la loro vita stanno diventando un oggetto di seconda mano un po' più prezioso. Il programma FSAT (Full-Scale Aerial Target) QF-16 dell'USAF sta consumando questi velivoli a un ritmo considerevole e la domanda di Viper di seconda mano da parte di altre forze aeree non fa che aumentare. Poi c'è il mercato del supporto dell'avversario privato, che sta acquistando cellule F-16 anche per ruoli di aggressori avanzati. Anche la Marina sta osservando gli F-16 usati per sostenere le proprie future esigenze di aggressione.

Il programma FSAT QF-16 è uno dei principali consumatori di aeromobili F-16 in eccedenza., USAF
Il programma FSAT QF-16 è uno dei principali consumatori di aeromobili F-16 in eccedenza., USAF

L'USAF sta ora cercando di ritirare la maggioranza dei suoi vecchi Block 30/32 Viper che potrebbero essere potenzialmente ricapitalizzati e inviati a un utente straniero e l'arrivo dell'F-35 in alcune armi aeree straniere invierà piccoli lotti di F-16 di seconda mano su il mercato. Ma il punto è che gli Stati Uniti e persino il surplus internazionale di F-16 non sono un pozzo senza fondo come alcuni pensano che sia.

Per iniziare, l'Ucraina non avrebbe bisogno di molte strutture aeree in quanto avrà solo un numero limitato di piloti per farle volare, ma le cose cambieranno nel tempo. Ciò che l'F-16 ha da offrire è la sua ampia comunanza in tutta Europa e in tutto il mondo con un supporto molto sano e un'infrastruttura di formazione per supportarli negli anni a venire. L'economia del singolo motore, la capacità multiruolo, la facile aggiornabilità e le ottime prestazioni a tutto tondo completano quello che è stato storicamente un pacchetto enormemente capace e relativamente efficiente.

L'F-16 beneficia di un'enorme base di utenti e di un programma di aggiornamento in corso per tutta la sua vita utile., USAF
L'F-16 beneficia di un'enorme base di utenti e di un programma di aggiornamento in corso per tutta la sua vita utile., USAF

Un'altra opzione sarebbe fornire all'Ucraina gli F/A-18A/B/C/D Legacy Hornet. Ci sono scorte statunitensi di questi velivoli in offerta limitata, con l'USMC che ne conserva e aggiorna poco meno di 100 per servire per un'altro decennio. Sono o saranno presto disponibili anche altri stock di paesi esteri.

Una soluzione pronta all'uso sarebbe acquisire i 33 F/A-18C/D del Kuwait, noti per essere in ottime condizioni, e conservarli per l'Ucraina. Altri paesi stanno osservando questi jet, quindi gli Stati Uniti dovrebbero agire in fretta, ma considerando l'imperativo strategico, questa sarebbe una soluzione quasi perfetta per l'Ucraina.

La pipeline di addestramento degli Stati Uniti sugli Hornet sarà operativa per almeno un altro decennio e offre una struttura di velivoli molto robusta che ben si adatta agli aeroporti ucraini meno migliorati, oltre all'affidabilità del bimotore. Dispone inoltre di una sonda per il rifornimento aereo, che fornirebbe una via più accessibile per il rifornimento aereo organico

Save
Cookies user preferences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Leggi di più
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accetta
Decline
Marketing
Set of techniques which have for object the commercial strategy and in particular the market study.
DoubleClick/Google Marketing
Accetta
Decline
ID5
Accetta
Decline
Unknown
Unknown
Accetta
Decline